SEO GOOGLE

Il termine SEO o meglio l’acronimo SEO sta per Search Engine Optimization o meglio è quel termine che viene utilizzato per delineare quei professionisti che si occupano di attuare tutta una serie di pratiche atte a favorire l’indicizzazione di un sito web ed il posizionamento del sito stesso all’interno dei vari motori di ricerca.
SEO Google è semplicemente il termine utilizzato per individuare gli esperti SEO specializzati nell’indicizzazione e nel posizionamento dei siti all’interno del motore di ricerca Google.
Ma vediamo di analizzare nella sua interezza questa professione rispondendo ad una serie di domande cardine.
Quando è stato coniato per la prima volta il termine SEO? Nello specifico quando il termine SEO Google?
Tutti sappiamo cosa sia e cosa faccia un medico, un avvocato, un notaio, un insegnante, un mercante… Si tratta infatti di professioni molto antiche. Pochi sanno invece cosa sia un SEO. Quella del SEO è infatti una professione piuttosto recente. Lo specialista SEO nasce verso la metà degli anni ’90 (Danny Sullivan cristallizza la nascita di questa professione al 1997) quando alcuni webmaster iniziarono ad adottare tutta una serie di pratiche volte a favorire l’indicizzazione dei siti nei vari motori di ricerca. All’inizio il compito dei webmaster era piuttosto semplice: il lavoro consisteva nella scrittura dei codici di siti web in modo da risultare quanto più chiara possibile per gli spider ovvero i robot dei motori di ricerca che si occupano di indicizzare i siti. A questo si aggiungeva l’invio dell’URL delle pagine ai vari motori di ricerca al fine di indicizzare le pagine stesse.
Dopo di ché, come per ogni professione, con il passare degli anni, si è assistito ad un’evoluzione di tutte le tecniche volte a favorire l’indicizzazione e il posizionamento nei vari motori di ricerca. Talvolta il tentativo di forzare i risultati ha preso un po’ troppo la mano ad alcuni SEO, andando a sfociare in “abuso della professione”. Queste manipolazioni troppo forzose, le così dette black hat strategies, sono ad oggi soggette a penalizzazioni e nei casi più gravi possono portare un sito web ad essere bandito da un motore di ricerca.
In soli 15 anni, la professione SEO, ha fatto passi da giganti. Tipico del settore tecnologico, dove il progresso va avanti ad una velocità impressionante.
Andando a considerare nello specifico il SEO Google, la nascita di questo professionista va datata non prima del settembre 1998 ovvero l’ anno di attivazione di Google. Tuttavia considerando che solamente nel 2003 Google inizia a guadagnare quote di mercato sopra gli altri motori sarebbe più giusto far risalire la professione di SEO Google all’incirca nel 2003-2004.

In cosa consiste la professione di uno specialista SEO Google?
Come già accennato la specialità di un esperto SEO Google è quella di favorire l’indicizzazione e di “aiutare” o meglio “favorire” il posizionamento di un sito all’interno del motore di ricerca Google.
Ma andiamo a vedere un po’ più nel dettaglio di quali tecniche lo specialista Google si avvale.
Pratiche che rendono il sito facile da capire dai Google bot. Bisogna infatti sapere che i motori di ricerca non “percepiscono” un sito nello stesso modo in cui lo “percepisce” un essere umano. I robot dei motori di ricerca non “leggono” il contenuto così come lo leggerebbe un utente, non vedono le immagini come le vediamo noi, non vedono e non sentono i materiali audiovisivi. I robot dei motori di ricerca leggono i siti attraverso i codici che costituiscono il sito o meglio leggono il codice HTML che è alla base della costruzione di un sito. Il compito dell’esperto SEO Google consisterà nell’aiutare i Google bot a leggere il sito così come lo leggerebbe un utente umano. A tal fine il compito dell’esperto SEO Google consiste nel:

– rendere indicizzabili i contenuti e “navigabili”le strutture di link;
– ottimizzare le pagine di un sito.

Pratiche che massimizzano l’esperienze utente nell’approcciare e nel navigare un sito. I motori di ricerca si avvalgono di tutta una serie di dati per valutare come gli utenti del web approcciano un sito, dati che gli consentono di valutare il valore del sito, dati che vengono tenuti ovviamente in considerazione nella SERP Google. A tal fine gli interventi che l’esperto SEO Google dovrà attuare sono:

– interventi relativi all’architettura del sito;
– interventi per facilitare la navigazione di un sito;
– valutazione ed implementazione dei contenuti in modo da renderli validi, originali, interessanti e pertinenti per le query Google;
– onsite e offsite linkbuilding.

La costruzione di link è una parte fondamentale del SEO Google. Questo perché per Google i link sono una variabile molto importante nel determinare il posizionamento google. Google nasce infatti da una tesi di ricerca sull’utilizzo dei link come strumento per valutare l’importanza di una pagina web (il Pagerank). Capito ora perché i link sono tanto importanti? Ovviamente il numero dei link non è l’unica variabile per determinare l’importanza di un sito. Vanno tenute in considerazione una molteplicità di caratteristiche legate ai link al fine di ottenere un posizionamento Google. Un link-building fatto bene ovvero utilizzando stategie white-hat ovvero strategie consentite da Google e che non fanno incappare in penalizzazione, richiede molta conoscenza, esperienza, strumenti di analisi inerenti e soprattutto tempo, molto tempo.

Da qui, si intuisce quanto il lavoro di un SEO Google possa essere complesso.

Perché è importante il lavoro effettuato dal SEO Google?
Il lavoro di un SEO Google consiste nel facilitare il posizionamento Google di un sito ovvero nel portare un sito ad apparire in prima posizione per delle determinate parole chiave. La domanda andrebbe quindi riformulata nel seguente modo: perché è tanto importante il posizionamento Google? E qui si apre un mondo. Lasciami solo dire che se un sito non è ben posizionato poco importa se ciò che contiene , se ciò che propone, se ciò che vende è il meglio che ci sia, perché nessuno lo troverà. E’ un po’ come possedere il miglior negozio al mondo nel bel mezzo del deserto. Rendo l’idea? Ci sono tuttavia una vasta gamma di statistiche e di articoli che analizzano più in dettaglio l’importanza del posizionamento Google.

Come scegliere e valutare il lavoro di SEO Google?
Ebbene sì, l’esperto SEO Google è “l’animale più pericolo del web”.
Ci sono infatti dei SEO Google buoni che adottano pratiche e strategie consentite da Google per aiutare il posizionamento di un sito e SEO Google cattivi che utilizzano delle pratiche black-hat ovvero non consentite e che rischiano di far penalizzare o addirittura bandire un sito. Senza contare i SEO Google cattivi che maneggiano il codice o hanno il controllo del tuo sito e che utilizzano questi strumenti per avvantaggiare il loro sito a tua insaputa.
Consigli? Quale consiglio migliore ti posso dare se non fare riferimento all’autorità di un SEO Google ovvero Google stesso. Ecco quali sono secondo Google le domande da porre ad un SEO Google per poter valutare il suo lavoro e la sua autorità (citate testualmente e tratte da):
Potete mostrare esempi del lavoro che avete svolto in precedenza e indicarmi alcuni casi di ottimizzazioni riuscite?
Seguite le Istruzioni per i webmaster di Google?
Offrite servizi di marketing o consulenza online a complemento del servizio di ricerca organica?
Che tipo di risultati prevedete di ottenere e in che tempi? In che modo misurate il vostro successo?
Che esperienza avete nel mio settore?
Che esperienza avete nel mio Paese/nella mia città?
Che esperienza avete nello sviluppo dei siti internazionali?
Quali sono le vostre tecniche SEO più importanti?
Da quanto tempo svolgete questa attività?
In che modo posso comunicare con voi? Mi informerete su tutte le modifiche apportate al mio sito e mi fornirete informazioni dettagliate sui vostri suggerimenti e sui motivi che ne sono alla base?
Quanto detto chiude la panoramica della professione di SEO Google.
A presto,
SEOExpert